Tempo di lettura: 1 minuti

Ancora disponibile solo negli Stati Uniti, Portal promette di rivoluzionare il nostro modo di video chattare. Ecco perché!

Dopo l’ingresso tra le mura domestiche dei dispositivi di Google e Apple, arriva la risposta di Facebook con il lancio di Portal, un display da salotto, disponibile in due versioni, con cui poter effettuare video chiamate ma anche ascoltare musica,  guardare video e foto, segnare gli eventi importanti.
Entrambi si comandano con Alexa, l’assistente vocale di Amazon che, se interrogata, risponderà ad alcune domande come “che tempo farà domani?”.
La particolarità dell’apparecchio però starebbe nella sua capacità di individuare, tramite un obiettivo dotato di intelligenza artificiale, il volto della persona che sta parlando e di seguirlo nella stanza mentre si muove.

 

portal facebook

 

Il modello base ha delle dimensioni simili a quelle di un Ipad (10 pollici) mentre la variante Plus misura 15 pollici. A novembre, Portal farà il suo ingresso sul mercato americano con un prezzo che va da 199 dollari per il modello base ai 349 dollari per quello avanzato.

Dal colosso dei social media arrivano rassicurazioni circa l’impatto del nuovo dispositivo sulla privacy. Dopo lo scandalo di Cambridge Analytica, il portavoce di Facebook ci tiene a precisare che sia il microfono che la videocamera potranno essere disattivati e che, in ogni caso, Portal non ascolterà nulla di ciò che gli accade intorno fino a quando non verrà chiamato in causa. 

Insomma, noi siamo curiosi di sapere se il dispositivo manterrà le sue promesse e in che modo si evolverà! Nel frattempo, se volete cominciare a conoscere da più vicino Portal, potete visitare il sito ufficiale di Facebook e dare un’occhiata al video che spiega molto bene tutte le funzioni del nuovo prodotto!