Tempo di lettura: 1 minuti

Un gruppo di ricercatori dell’Università della Pennsylvania ha dimostrato che l’uso eccessivo dei social causa depressione e malessere 

Uno studio realizzato dall’Università della Pennsylvania dimostra che vi è una relazione di causa effetto tra il tempo trascorso sui social e un calo dell’umore e del benessere in generale.

La ricerca ha coinvolto 143 studenti universitari ai quali è stato chiesto di rispondere a una serie di domande riguardanti il loro tempo speso online. In seguito, gli studenti sono stati suddivisi in due gruppi: ai membri di uno di essi, è stato chiesto di ridurre per tre settimane l’uso dei social, in particolare Facebook, Instagram e Snapchat.

 

social depressione

 

Attraverso i dati emersi, gli studiosi hanno valutato il livello di alcuni stati emotivi quali ansia, depressione e solitudine, e hanno dimostrato che:

Usare i social media meno del solito ha comportato una diminuzione significativa di depressione e solitudine. Questi effetti sono particolarmente pronunciati per le persone che erano più depresse quando sono entrate nello studio.

Così si esprime la psicologa Melissa G. Hunt, autrice della ricerca e continua:

Può sembrare strano che usare meno i social faccia sentire meno soli, ma alcune pubblicazioni in materia evidenziano che c’è un forte confronto sociale: quando si guarda la vita delle altre persone, in particolare su Instagram, è facile concludere che la vita di tutti gli altri è più bella o migliore della propria.

 

social depressione

 

Qualche tempo fa, anche noi avevamo parlato di come Internet ha cambiato le nostre abitudini negli ultimi anni e di come sia non solo possibile, ma anche auspicabile, vivere un po’ di tempo fuori della Rete.

Leggi i nostri articoli La dipendenza da internet è ormai una realtà: ma vivere offline è ancora possibile?Riusciamo ancora ad immaginare una vita senza internet?