Tempo di lettura: 2 minuti

Riflettevamo sul fatto di ascoltare musica durante il lavoro. E crediamo sia fantastico!

Ascoltare musica durante il lavoro non può che avere effetti positivi sulla nostra produttività, lo dicono anche diverse ricerche scientifiche. Ma oltre a metterla sul piano stacanovista, i benefici che ne traiamo sono davvero tanti. Primo tra tutti, la musica riduce lo stress.  E poi diverte, ti fa canticchiare e automaticamente arriva il buon umore. Stimola le idee e l’immaginazione, e inoltre fa concentrare di più. 

Mai sentito parlare di dopamina? È quella sostanza rilasciata dal cervello che genera emozioni positive ed energia al nostro corpo. Ecco, ascoltare la musica aiuta a produrre dopamina nel sistema nervoso

Va benissimo in sottofondo, ma anche attraverso le vecchie amate cuffie, basta soltanto capire quale sia il volume giusto per l’ambiente in cui ci si trova.

 

 

E poi la musica va bene ovunque e a qualsiasi orario, dalla sveglia alla buonanotte. Si adatta perfettamente a tutti gli stati emotivi, dal triste pesante al gasato dilagante. 

E durante le ore di lavoro, specialmente se si tratta di dover eseguire mansioni noiose o ripetitive, distrarsi grazie alle canzoni può dimostrarsi un ottimo metodo per rendere più piacevole e stimolante il tempo che scorre. Se invece c’è bisogno di creatività, la musica permette alla mente di aprirsi e di facilitare il flusso di idee.

Alle volte i rumori esterni possono infastidirci, ad esempio i suoni provenienti dalla strada così come le voci dei colleghi. Ascoltare ciò che ci piace e ci distende i nervi, evita che le nostre orecchie debbano subire inutile inquinamento acustico. 

 

La musica è adrenalina pura. Non c’è niente da fare, la musica salva sempre.

 

 

C’è chi ha bisogno che i testi non siano nella propria lingua, per evitare di distrarsi, c’è chi la preferisce a basso volume e chi invece non può rinunciare ai bassi profondi, non importa come, quello che conta è che vi faccia sentire meglio, vi rilassi e vi renda più produttivi e volenterosi. Perché di giornate in cui di andare a lavorare non ne vorremmo neanche sentir parlare ce ne abbiamo tutti, inutile sostenere il contrario. E dunque che male c’è ad affidarsi a qualcosa che ci allieta la mente? Prenderla come abitudine non potrà che migliorare le vostre ore di lavoro! 

Piuttosto che consigliare un genere adatto alle ore di lavoro, vi consigliamo di ascoltare solo la musica che più vi piace, o quella che la vostra mente reclama in quel determinato momento. Inoltre è importante organizzarsi prima, preparando la propria playlist su un dispositivo mobile in modo da aver sempre a portata di mano le canzoni giuste.

A noi di sicula web la musica ci accompagna sempre, gli artisti e le canzoni che preferiamo sono fonte d’ispirazione per testi e immagini, e inoltre ci sviluppa una creatività infinita. Qui sotto ne avete le prove 😉 

 

  • Musica durante il lavoro
    Carl Brave ft. Francesca Michielin - Fotografia