8 citazioni di uno degli scrittori più amati in Italia

Oggi, il mondo della letteratura e non solo festeggia i 93 anni di uno degli autori più amati del nostro Paese.
Uomo curioso e di raro garbo, Andrea Camilleri nasce a Porto Empedocle nel 1925, dove ottiene la maturità liceale. Nel 1943, come lui stesso racconta, comincia «una sorta di mezzo periplo della Sicilia a piedi o su camion tedeschi e italiani sotto un continuo mitragliamento per cui bisognava gettarsi a terra, sporcarsi di polvere, di sangue, di paure.»
Successivamente, Camilleri si trasferisce a Enna dove inizia a frequentare assiduamente la Biblioteca Comunale diretta dall’avvocato Fontanazza. È quest’ultimo a fargli conoscere le opere di alcuni autori locali come Nino Savarese e Francesco Lanza.

Dapprima regista teatrale e sceneggiatore, Camilleri esordisce come scrittore nel 1978 con il libro Il corso delle cose. Nel 1994 pubblica La forma dell’acqua, il primo romanzo poliziesco che vede protagonista l’amato commissario Montalbano.
Esplode il fenomeno Camilleri, con migliaia di copie vendute e una serie tv dedicata al suo commissario e divenuta ormai un cult.

 

andrea camilleri

 

Con i suoi metodi investigativi non proprio convenzionali, l’amore per il buon cibo e per la sua terra, infatti, il commissario Montalbano ha conquistato il cuore di tutti gli italiani e ha regalato alla Sicilia parecchia visibilità, soprattutto all’estero.  

Seppure le condizioni di salute dell’autore non gli permettano più di scrivere personalmente i suoi libri, siamo certi che la lucidità e la sensibilità di quest’uomo non smetteranno di regalarci nuove storie sulle quali riflettere.

Auguri di vero cuore, Camilleri!

 

  • andrea camilleri